Attività nei CAS

(Centri di Accoglienza Straordinaria)

CAS Viù. Il lavoro con le famiglie migranti, interrottosi con la chiusura del punto Caritas delle Gianchette di Sant’Antonio a Ventimiglia, è ripreso nel Centro di Accoglienza Straordinario di Viù, nella Città Metropolitana di Torino. Così, Il Pulmino Verde ha cominciato a lavorare nei CAS del territorio piemontese. Azioni semplici, per contribuire alla serenità e all’integrazione delle persone che sono giunte in Europa affrontando un più che difficile viaggio.

Club del libro. La cultura è uno strumento di inclusione, un ponte fra culture. Questo lo spirito del Club del libro: il ciclo di incontri nel CAS di Alpignano, Cavagnolo e Rubiana (Città Metropolitana di Torino). Le letture in inglese e in francese, con successivo dibattito in italiano, impegnano i volontari de Il Pulmino Verde nei CAS del territorio.

Educazione civica. Ai Club del libro sono stati abbinate delle lezioni di educazione civica, in modo da permettere agli ospiti dei CAS di conoscere e comprendere i propri diritti e doveri, come stabilito dalla Costituzione Italiana. Le lezioni includono le vicende della storia italiana moderna e contemporanea, con il proposito di trasmettere la realtà del contesto in cui vivono i richiedenti asilo.

Laboratori di costruzioni 3DINO. Un progetto creativo di assemblaggio di modelli meccanici in legno ecosostenibile, con lo scopo di mettere alla prova i ragazzi ospitati in un centro per minori stranieri non accompagnati.