Pieni poteri

Oggi l’Ungheria ha scelto un percorso pericoloso, permettendo ad Orbán di assumere i pieni poteri.

Orbán, con il pretesto della lotta al Coronavirus, ha sospeso a tempo indeterminato il Parlamento, la sua democrazia, la sua libertà di informazione e i valori dello Stato di diritto definiti dai Trattati europei.

Dobbiamo però fare attenzione, perché lo stesso
Presidente nel suo percorso governativo, più volte ha messo in dubbio principi democratici.
Ciò che non possiamo tollerare è che la stessa democrazia venga messa in quarantena.

C’è una sola possibilità per fermare questo lento declino: l’art.7 del trattato prevede la possibilità di sospendere i diritti di adesione in caso di violazione grave e persistente da parte di un paese membro dei principi sui quali poggia l’Unione.

In questo momento bisogna avere la forza e il buon senso di agire, non potendo permettere che i nostri valori più importanti siano messi in discussione.

Il Pulmino Verde

https://www.huffingtonpost.it/entry/il-parlamento-ungherese-da-pieni-poteri-a-orban-lopposizione-inizio-dittatura_it_5e81fefcc5b6256a7a2e8158